Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14°28° 
Domani 15°25° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 19 giugno 2019

Attualità giovedì 05 febbraio 2015 ore 19:03

Aeroporti, la forza della fusione è nei numeri

A gennaio il sistema toscano si è confermato quarto polo aeroportuale del Paese: +13,9% di traffico, con ottime performance sia a Firenze che a Pisa



FIRENZE — E' il miglior inizio anno di sempre per gli aeroporti toscani. Dopo aver chiuso il 2014 con i rispettivi record di traffico passeggeri (4,7 milioni di persone in transito al Galilei e 2,2 milioni al Vespucci), gli aeroporti di Pisa e Firenze confermano il trend positivo anche a gennaio.

A Peretola infatti si è registrata una crescita del 13,6% rispetto a dicembre, ma soprattutto un incremento del 18% rispetto a un anno fa. Merito del traffico internazionale: l'82% dei passeggeri che è partito o atterrato nel capoluogo toscano proveniva o era diretto al di fuori dei confini dell'Italia. E anche il load factor, ovvero la percentuale di riempimento di ogni singolo volo è stata molto positiva a gennaio, con un incremento del 3% rispetto all'ano scorso. 

Stesso discorso vale per il Galilei, la cui crescita è ancor più marcata. Nel mese di gennaio sono infatti transitati dallo scalo pisano 253.588 passeggeri, il 14,1% rispetto allo stesso mese del 2014, record storico per l'aeroporto costiero. In deciso aumento anche il traffico cargo, che nel mese gennaio registra un totale di 605.534 Kg di merce e posta trasportati (+ 261,5% rispetto allo stesso mese del 2014).

In un nota congiunta i vertici di Adf e Sat, le società che gestiscono gli aeroporti di Firenze e Pisa e che sono a un passo dalla fusione definitiva, hanno sottolineato come "Gli ottimi risultati dei due scali toscani dimostrano, con l’oggettività dei numeri, la validità del progetto d’integrazione che potrà dotare a breve la Toscana di un sistema aeroportuale unico e capace di soddisfare la  domanda di viaggio sia per turismo che per business".

Un buon inizio di anno per un polo aeroportuale che punta a passare dai 7 milioni di passeggeri annui attuali agli 11 del 2029.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Politica

Lavoro