Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°25° 
Domani 17°25° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 17 giugno 2019

Attualità sabato 02 marzo 2019 ore 12:02

Getta esche avvelenate per uccidere gli animali

Stava gettando a terra un boccone avvelenato quando è stata bloccata dai forestali. Denunciata una persona per uccisione e maltrattamento di animali



VERNIO — Una mistura di scatoletta per cani e veleno per topi, una polpetta avvelenata che non avrebbe lasciato scampo a nessun animale. E' questo quello che hanno trovato nelle mani di una persona i carabinieri forestali di Prato. 

Colta sul fatto, in un'area poderale a Vernio, è stata denunciata per uccisone e maltrattamento di animali.

Le indagini dei carabainieri sono partite dalla morte di un cane a causa dell’ingestione di un’esca avvelenata, e anche grazie ad
alcune informazioni di carattere confidenziale ricevute dai cittadini, sono riusciti a risalire a chi aveva lasciato le polpette al veleno.

Le “polpette avvelenate” erano costituite da mangime umido per cani in scatola, mescolato con veleno per topi, materiale che è stato rinvenuto e sequestrato dai militari anche dentro ad un annesso agricolo utilizzato dalla persona denunciata.

Inoltre, come previsto in questi casi, sono stati avvisati il Comune di Vernio e la Polizia Provinciale di Prato per attivare con procedura d’urgenza la bonifica dell’area interessata al fine di rimuovere ogni pericolo per la salute pubblica.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca