Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 21°33° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 26 giugno 2019

Attualità mercoledì 09 agosto 2017 ore 14:59

Gabbie trappola per i cinghiali sulla spiaggia

Un gruppo di cinghiali sulla spiaggia di Calignaia nei giorni scorsi

L'ordinanza a tutela dell'incolumità dei cittadini e della loro sicurezza sulle strade. Appello ai livornesi “Basta dare da mangiare ai cinghiali”



LIVORNO — A partire da oggi e fino al 30 settembre sono previsti interventi di allontanamento e cattura di cinghiali selvatici nell'area adiacente la spiaggia di Calignaia

Lo prevede una ordinanza del sindaco Nogarin con cui il Comune di Livorno interviene sul fenomeno degli animali selvatici avvistati con sempre maggiore frequenza dai cittadini e ormai a stretto contatto con i bagnanti. 

Una vicinanza che ha causato anche dei problemi: due giorni fa un cinghiale ha ferito un cucciolo di cane e, in modo più lieve, la proprietaria intervenuta a soccorrerlo.


"La presenza di esemplari allo stato brado nella zona oltre ad arrecare danni agli arredi urbani e suscitare panico nei cittadini, rappresenta un potenziale pericolo sia per la circolazione dei veicoli che per l'incolumità delle persone", hanno spiegato dal Comune.


"Per questa ragione, in assenza di normative specifiche che pongono rimedio alla questione, l'Amministrazione ha emanato un'ordinanza urgente in cui si dispone la cattura e, solo in casi estremi, l'abbattimento dei cinghiali".

Fino al 30 settembre dunque saranno programmati interventi di allontanamento e cattura degli esemplari presenti nelle immediate adiacenze della spiaggia di Calignaia, sotto la supervisione e il controllo della Polizia Provinciale e con la collaborazione della Polizia Municipale

Una volta catturati, grazie al posizionamento di apposite gabbie-trappola, i cinghiali saranno trasferiti in aree individuate dalla Regione.

Intanto, in attesa del sopralluogo della Polizia Municipale e Provinciale che deciderà del posizionamento delle gabbie, sarà effettuata un'azione di volantinaggio nell'area per invitare i cittadini a non alimentare gli animali, "Comportamento molto dannoso ai fini della crescita del fenomeno e per il quale è prevista tra l'altro la denuncia penale".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità