Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10°11° 
Domani 11°12° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 19 novembre 2019

Attualità sabato 02 febbraio 2019 ore 12:12

Riapertura E45, arriva l'ok della procura

Per la procura di Arezzo il viadotto della E45 può riaprire con alcune prescrizioni: divieto dei mezzi sopra le 3,5 tonnelate e 50 chilometri orari



AREZZO — Il procurate Roberto Rossi ha consegnato questa mattina ad Anas le prescrizioni per poter riaprire la E45 al traffico. Per la procura di Arezzo la strada potrà essere percorsa solo dai i mezzi con peso entro le 3,5 tonnellate e con un limite di velocità di 50 chilometri orari.

Inoltre viene richiesto l'immediato inizio dei lavori. Questo in sintesi il provvedimento del procuratore Rossi notificato all'Anas. 

Occorreranno almeno cinque giorni per rendere la E45 operativa dopo il provvedimento di autorizzazione alla riapertura del viadotto Puleto, al confine tra le provincie di Arezzo e Forlì Cesena.

La situazione per i periti del pm comunque resta grave ma con alcuni accorgimenti la strada può essere riaperta, una volta terminata la segnaletica e con lavori in corso. La tempistica sarà ora stabilita da Anas.

La struttura dal 16 gennaio scorso è finita sotto sequestro preventivo perché, secondo i consulenti della procura, a rischio collasso. Tra gli interventi richiesti per la riapertura l'inizioimmediato dei lavori da parte di Anas che dovrà posizionare semafori capaci di avvisare e dunque interrompere il traffico qualora si verifichino problematicità, allestimento di sole due corsie di marcia, quelle centrali, e limitazioni di velocità e peso.

Da quanto appreso gli interventi di Anas dovrebbero cominciare subito seppur vincolati al meteo, attualmente difficile lungo tutto il tratto della E45 interessato.



Tag

Bologna, rubano bancomat alle Poste e intascano un milione: 3 arresti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità