Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 16 novembre 2019

Attualità venerdì 05 agosto 2016 ore 18:50

Di ritorno dalle ferie con la febbre dengue

Un aretino è ricoverato con i sintomi della malattia dopo un viaggio in Thailandia. Un caso sospetto anche a Rosignano Marittimo



AREZZO — Con lui, in Thailandia, c'era anche la famiglia ma il suo è l'unico caso di febbre dengue. A trasmettere la malattia è la puntura di una zanzara tigre, presente in molte aree tropicali ed equatoriali. 

L'uomo è stato ricoverato il 2 agosto in ospedale ad Arezzo e le sue condizioni sono in miglioramento dopo la scomparsa della febbre. 

Un altro caso sospetto si è registrato a Rosignano Marittimo dove è stata disposta dal sindaco la disinfestazione straordinaria a seguito del rientro dalle ferie di un uomo con i sintomi associabili alla patologia. 

Si tratta di una procedura per eliminare le eventuali zanzare che possono trasmettere la patologia che, ricorda la Asl, non si passa direttamente da uomo ad uomo.

Per impedire il prolificare delle zanzare è opportuno, tra le altre cose, evitare i ristagni d'acqua, tenere pulite le fontane ornamentali, svuotare di frequente gli abbeveratoi degli animali e le piscine gonfiabili nei giardini. 



Tag

Sentenza Cucchi, Di Maio: «Salvini dovrebbe scusarsi con la famiglia»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità