Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11°15° 
Domani 12°15° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 15 dicembre 2019

Cronaca mercoledì 05 giugno 2019 ore 12:50

Rimesso il braccio alla statua del Granduca

Il primo passo per restituire il monumento del granduca Ferdinando III di Lorena alla sua integrità. Prossimo step il riposizionamento della lancia



AREZZO — La prestigiosa statua realizzata dallo scultore Stefano Ricci, eretta in Piazza Grande il 13 aprile 1822 e dal 1932 collocata in cima a Piaggia di Murello proprio all’incrocio con via Ricasoli, risultava “amputata e disarmata” da circa 29 mesi.

Grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, è stata incaricata una ditta di restauro per riattaccare il braccio caduto a causa delle escursioni termiche notturne dei primi giorni di gennaio 2017. Il freddo intenso aveva agito e fatto effetto prima sulla lancia, accorciandola, e conseguentemente sull’arto di marmo.

E a proposito di lancia, il prossimo step sarà quello di infilarla nuovamente dentro al pugno del granduca in modo tale da evitare che questa parte di monumento possa ancora compromettersi. I restauratori applicheranno un arpese metallico uncinato, che sarà ovviamente a scomparsa, per garantire il collegamento tra gli elementi in pietra e la loro opportuna stabilità.

“Sono molto soddisfatto di quanto realizzato con grande professionalità– ha dichiarato il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini –  Adesso attendiamo di completare l’opera, non ci vorrà molto ed è un atto dovuto alla città e a una delle sue vedute e opere d’arte più prestigiose”.



Tag

Incidente a Noventa di Piave, l'ultimo video di Giulia Bincoletto morta nello schianto

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità