Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11°24° 
Domani 10°22° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 20 settembre 2019

Cronaca mercoledì 25 marzo 2015 ore 15:46

Arresto di Schettino, il Tribunale prende tempo

Dopo tre ore di discussione, i giudici del riesame si sono presi 5 giorni per decidere se lasciare in libertà o mandare in carcere l'ex comandante



FIRENZE — Contro la sentenza del Tribunale di Grosseto che ha condannato a 16 anni di carcere Francesco Schettino per il naufragio della Costa Concordia, senza disporne però la carcerazione, hanno presentato ricorso i pm Alessandro Leopizzi e Stefano Pizza.

Nell'udienza di oggi davanti al Tribunale del riesame di Firenze, i due pubblici ministeri hanno ribadito i motivi per i quali ritengono necessario l'arresto di Schettino al fine di scongiurare il pericolo di fuga.

I difensori dell'ex comdanante, Saverio Senese e Donato Laino, si sono invece opposti. Poi I giudici sono entrati in camera di consiglio e, dopo tre ore, hanno annunciato che la decisione sarà emessa entro 5 giorni.

"Francesco Schettino non ha interesse a fuggire, non ha nessuna volontà e nemmeno possibilità. Lui ritiene di doversi difendere nel processo. Fuggire significherebbe non difendersi" ha dichiarato l'avvocato Senese.



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità