FIRENZE
Oggi 4° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 10 dicembre 2016

Attualità mercoledì 31 dicembre 2014 ore 09:00

Arrivederci 2014, un anno dalla A alla Z

Dalle alluvioni a Cristina Zamfir, la prostituta uccisa a Firenze, passando per Renzi, Lucchini e Mps: ecco i protagonisti dell'anno che si chiude

FIRENZE — ALLUVIONI Quelle che hanno devastato gran parte della Toscana, da Carrara alla Maremma, provocando milioni di danni e la morte di due donne a Manciano.

BERGOGLIO Papa Francesco ha annunciato che a novembre 2015 fara visita a Firenze. E con un anno di anticipo la citta ha gia cominciato a preparare l'evento.

CONCORDIA Trenta mesi dopo il naufragio ha lasciato per sempre il Giglio, direzione Genova, e l'Isola sta tornando alla sua normalità. Le immagini in diretta mondiale del suo recupero rimarranno impresse nella storia.

DELRIO Il ministro che ha dato il via alla riforma delle Province. Col 2015 spariranno, ma che ne sara di funzioni e dipendenti? Certezze ancora non ce ne sono, e in Toscana, i lavoratori protestano da settimane occupando le sedi per chiedere certezze sul loro futuro.

ELEZIONI Le europee hanno decretato il trionfo del Pd. Le comunali hanno riservato in Toscana la sorpresa di Livorno (vedi alla voce Nogarin). Le regionali, slittate al prossimo maggio, dovranno stabilire chi guidera la Toscana nei prossimi 5 anni.

FLUAD Il vaccino antinfluenzale prodotto da Novartis per giorni e stato al centro di polemiche per alcune morti sospette. Un mese dopo lo stop precauzionale di due lotti e arrivata la notizia che tutto era nella norma.

GUFI Renzi non perde occasione per evocarli. E alla quinta edizione della Leopolda le magliette che li raffiguravano sono andate esaurite come un vero e proprio oggetto cult.

HOUSING SOCIALE La Toscana ha varato le sue nuove regole per  la concessione degli alloggi popolari a canone calmierato: residenza o lavoro sul territorio da almeno 5 anni e soprattutto nessun precedente di occupazioni abusive o illegali.

INDUSTRIA Di Lucchini leggete sotto, ma il 2014 e stato un anno nero per l'industria toscana. Molte le aziende, soprattutto metalmeccaniche, alle prese con la crisi. Eclatante il caso del territorio di Livorno (a partire dalla vertenza Trw), ma in generale i livelli di cig e licenziamenti sono aumentati a dismisura.

JOBS ACT La riforma del lavoro varata dal governo Renzi ha generato proteste, manifestazioni e sciopero. E le fabbriche toscane, in questa battaglia, si sono schierate in prima fila.

LUCCHINI Le Acciaierie di Piombino sono state acquistate da Cevital, gruppo algerino che ha garantito un futuro ai lavoratori e lo sviluppo dell'intera citta di Piombino dopo anni di incertezze.

MPS La bocciature della Bce, la necessita di una ricapitalizzazione e forse della vendita, il processo agli ex vertici e l'incognita sul futuro degli attuali. La storica banca italiana ha raggiunto il suo punto piu basso e ora, faticosamente, dovrà cercare di ripartire.

NOGARIN Ha dato i natali al Pci, è da sempre considerata la citta rossa per antonomasia eppure alle ultime elezioni comunali Livorno ha decretato la prima storica sconfitta del centrosinistra eleggendo sindaco l'esponente del Movimento 5 Stelle. In quello che, con Parma, e stato il più eclatante risultato politico di Beppe Grillo.

OLIO La “mosca” ha compromesso quasi completamente il raccolto dell'anno. E per una regione che fornisce uno degli oli più buoni d'Italia e stato un altro, durissimo colpo al settore agricolo. 

PRIMARIE Rossi­-bis o primarie interne al Pd? Il nodo, in vista delle elezioni regionali del prossimo anno, non è ancora stato sciolto nonostante il governatore uscente sia stato investito della ricandidatura direttamente da Renzi. I civatiani gli vorrebbero candidare contro Luciano Modica ma devono trovare le firme. All'assemblea regionale (rimandata a inizio gennaio) l'ultima parola.

QUI NEWS Piccola parentesi autoreferenziale. Il nostro network nel 2014 si è letteralmente moltiplicato arrivando a diciotto siti internet che coprono capillarmente la gran parte del territorio regionale. E nel 2015 vogliamo crescere ancora.

RENZI Da sindaco di Firenze a presidente del consiglio passando per la segreteria del Pd. Tutto (o quasi) in 12 mesi. E con lui, da Luca Lotti a Maria Elena Boschi, da Erasmo D'Angelis a Filippo Bonaccorsi, a Palazzo Chigi sono sbarcati anche diversi fedelissimi provenienti da Firenze e dalla Toscana.

SANITA' La rivoluzione è stata annunciata dal presidente Rossi: il passo più importante che andrà all'esame del Consiglio, la riduzione da 16 a 3 del numero delle Asl per far fronte ai tagli del governo.

TRAMVIA A Firenze i lavori per la realizzazione delle linee 2 e 3 sono partiti. Obiettivo dichiarato e ripetuto: finire entro il 2017. Ma l'avvio non e stato dei migliori e a far notizia, per ora, sono state soprattutto le polemiche per i cantieri (semi) deserti.

UCI WORLD CHAMPIONSHIP Il campionato del mondo di ciclismo che per una settimana ha visto la Toscana protagonista delle due ruote. Un grande successo di pubblico e di partecipazione.

VESPUCCI Via libera alla fusione degli aeroporti di Firenze e Pisa e via libera al masterplan sullo scalo fiorentino con la realizzazione della nuova pista. Resta però il nodo della lunghezza. Il Pit della Regione indica 2000 metri, Enac ne vuole 2400. E la battaglia potrebbe ora spostarsi in tribunale.

ZAMFIR Per qualche giorno Firenze e ripiombata nell'incubo del Mostro. Cristina era una prostituta rumena ed è stata trovata brutalmente uccisa e crocifissa sotto a un cavalcavia. Le indagini hanno permesso in breve tempo di risalire al colpevole, Riccardo Ziti, 55 anni, idraulico, e un passato di episodi analoghi di violenza che solo fortunatamente non si erano trasformati in altre tragedie.

Francesco Sangermano

© Riproduzione riservata

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca