Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14°30° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 20 giugno 2019

Attualità lunedì 05 ottobre 2015 ore 16:05

"La sanità è sempre più privata, ora basta"

L'attacco del consigliere del Movimento 5 stelle Quartini: "Gli ospedali pubblici sono sottoutilizzati ma si fanno convenzioni con i soliti noti"



FIRENZE — Il movimento 5 stelle ha già pronta una mozione, che verrà probabilmente presentata tra un paio di settimane in Consiglio regionale, per chiedere alla Giunta di limitare il numero di convezioni con le cliniche private e utilizzare al meglio le risorse degli ospedali pubblici. 

"Nonostante i proclami di Rossi - ha detto il consigliere regionale pentastellato Andrea Quartini - nell'ultimo periodo le convenzioni si stanno moltiplicando e tra l'altro vengono stipulate sempre con gli stessi soggetti: Unipol o De Benedetti".

Eppure, secondo Quartini, il pubblico avrebbe le risorse per fare da sè. "Le sale operatorie degli ospedali fiorentini - ha detto il consigliere - sono utilizzate a meno del 50% delle loro potenzialità -. Quelle dell'ospedale di Figline Valdarno meno del 30%. Eppure la Asl 10 ha stipulato una convenzione per gli interventi chirurgici con Villa Ragionieri a Sesto Fiorentino".

Stesso discorso per quanto riguarda Prato. "E' stata stipulata una convenzione con Villa Favorita - ha detto Quartini - per accogliere i malati che ingolfano il pronto soccorso del nuovo ospedale pubblico. Doppio errore: si è fatto un ospedale sottodimensionato e ora si spendono soldi pubblici per dirottare i pazienti in clinica".

Tutto questo, ha ricordato Quartini, nonostante già nel 2013 da uno dei tavoli tematici della Leopolda, kermesse politica di Matteo Renzi, fosse uscita pressante la richiesta di limitare l'apporto del privato in sanità.

ANDREA QUARTINI M5S SU CLINICHE PRIVATE CONVENZIONATE


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca