Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 23° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 18 ottobre 2017

Attualità giovedì 12 ottobre 2017 ore 11:03

L'appello toscano alla coesione in Europa

Servizio di Dario Pagli

Il presidente Rossi a #CohesionAlliance ha richiamato i Paesi europei a non abbandonare la politica di coesione. "Unica arma contro le diseguaglianze"

BRUXELLES — Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi è intervenuto a Bruxelles per chiedere che sia rafforzata la politica di coesione in Europa, unico rimedio, ha detto, per combattere le disuguaglianze e garantire un futuro ai fondi europei minacciati dalla scarsa solidarietà tra i Paesi dell’Unione. L’occasione dell'intervento è stata #CohesionAlliance, iniziativa promossa dalla Commissione Europea e dal Comitato delle Regioni. Il presidente toscano, primo firmatario di una petizione a favore della politica di coesione, è intervenuto in rappresentanza della Conferenza delle Regioni Periferiche Marittime d'Europa. In gioco, ha ricordato, ci sono settori chiave per il futuro europeo.

"Le discussioni sul post 2014 - 2020 sono già cominciate – ha detto Rossi – ed è fondamentale che chi è a favore della coesione economica, sociale e territoriale si esprima possibilmente con una sola voce. Molti stati membri vorrebbero ridurre le politiche di coesione ad una semplice strumento di condizionalità macroeconomica".

Tra gli obiettivi delle politiche di coesione anche la formazione, il sociale ma anche l'agricoltura e le misure per attenuare gli effetti dei cambiamenti climatici come la siccità che in Toscana in particolare mette a rischio reddito ed equilibrio ambientale. Da qui, ha detto il presidente toscano, la necessità di integrare le risorse europee con altri fondi, come quelli legati alla ricerca e di concentrare le risorse della coesione su alcune aree di intervento come impresa, lavoro, ricerca e opere pubbliche.

"In un momento storico in cui il futuro dei fondi europei è a rischio specialmente per le Regioni più sviluppate, per causa della mancanza di solidarietà tra paesi europei, a me piace dire che non c'è un luogo della mia regione che non sia stato favorevolmente toccato dalle politiche di coesione".

Eventi come la Brexit destano molte preoccupazioni per l’impatto che rischiano di avere sul futuro del bilancio europeo. Anche da questa preoccupazione, ha ribadito Rossi, si rafforza il contributo toscano alla causa della coesione. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca