Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°21° 
Domani 10°20° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 23 maggio 2019

Cronaca lunedì 31 ottobre 2016 ore 13:35

"Ha ucciso il marito ma non è pericolosa"

La difesa di Paola Marzenta, la donna di Lonnano che ha sparato un colpo di fucile al marito, ha chiesto la scarcerazione



PRATOVECCHIO - STIA — L'avvocato di Paola Marzenta ha chiesto la scarcerazione di Paola Marzenta. La donna infatti si trova attualmente in una cella nella sezione femminile del carcere di Sollicciano a Firenze. 

Per la difesa si tratta di una misura eccessivamente opprimente che non aiuta la Marzenta a superare lo choc ed a ricostruire cosa è successo lo scorso 18 ottobre, quando dopo una lite imbracciò il fucile da caccia del figlio e sparò al marito, Dino Gori, pensionato di 64 anni. 

La difesa di Paola Marzenta ha depositato nei giorni scorsi l'istanza al tribunale del riesame per ottenere gli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico. La 58enne avrebbe reagito così all'ennesima aggressione della quale reca in volto i segni (al vaglio del medico legale). La reiterazione del reato, secondo la difesa, non è un rischio reale e quindi la misura detentiva in atto sarebbe giudicata eccessiva.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità