Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -0°10° 
Domani -2°7° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 22 gennaio 2018

Cronaca sabato 13 gennaio 2018 ore 12:28

Fuga di monossido nella residenza per anziani

Paura per gli anziani ospiti della struttura che sono stati tutti subito visitati. L’Unione dei Comuni: “Stanno tutti bene”



CASTEL SAN NICCOLÒ — Mattinata di paura in una residenza sanitaria assistita a Castel San Niccolò per la fuga di monossido di carbonio che ha costretto il personale del 118 e i vigili del fuoco a intervenire d'urgenza. Appena arrivati, i pompieri hanno rilevato la presenza del gas all'interno della struttura. 

Dodici anziani sono stati soccorsi dai sanitari del 118 direttamente sul posto mentre altri sette hanno mostrato sintomi riconducibili a una possibile intossicazione e sono stati per questo trasferiti all'ospedale di Bibbiena. Tre non hanno mostrato alcun sintomo. 

Dopo le verifiche, i pompieri hanno rilevato problemi solo in una parte della palazzina e per questo sono stati fatti rientrare. Sul posto anche i carabinieri. 

In una nota, a operazioni concluse, l'Unione dei Comuni del Casentino ha fatto sapere per voce di Daniela Nocentini, responsabile dei servizi sociali, che "i primi riscontri sulla salute degli ospiti sono positivi e avremo il tempo di intervenire nei prossimi giorni sulle cause di questa situazione e sui rimedi da apportare. Fra l'altro i vari soggetti che lavorano nella Casa Famiglia hanno fatto il loro dovere, segnalando subito il minimo problema, preoccupandosi della sicurezza degli ospiti, verificando le condizioni di tutti. Per questo ringrazio gli operatori, i sanitari, i soccorritori".

Per il vicesindaco Antonio Fani, "non c'è stata nessuna evacuazione", ma tutti gli anziani sono stati fatti uscire. Fani ha detto di "aver consegnato alla stazione dei carabinieri di Strada in Casentino una denuncia per diffusione di false notizie, cosa che ha creato una situazione di allarme e di comprensibile sconcerto, nelle famiglie e nella collettività. Se ci sarà da intervenire sulla struttura lo faremo nei prossimi giorni, ciascuno secondo le proprie competenze e responsabilità".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca