Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -2°5° 
Domani -1°3° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 12 dicembre 2019

Attualità martedì 11 agosto 2015 ore 10:20

Ceccarelli: "Rfi riveda i piani straordinari"

L'assessore regionale chiede un piano straordinario di manutenzione della rete ferroviaria, anche a causa dei cambiamenti climatici in corso



FIRENZE — E' questa la richiesta che l'assessore al territorio Vincenzo Ceccarelli indirizzerà al gestore della rete ferroviaria in seguito agli eventi di questa lunga giornata di maltempo in Toscana.

"Visti i cambiamenti climatici in corso, le alte temperature a cui seguono eventi meteo sempre più estremi per la nostra regione, che determinano troppe volte incendi di sterpaglie lungo i binari o cadute di alberi sulle linee regionali - dice l'assessore Ceccarelli - forse è arrivato il tempo di prendere in considerazione la necessità di politiche di adattamento anche nella manutenzione dei sedimi ferroviari, attraverso piani straordinari di intervento. Su questo mi confronterò a breve con RFI, per mettere a punto strategie per limitare al massimo grado possibile impatti sulla rete ferroviaria".

Nei giorni scorsi e nel mese di luglio, infatti, si sono registrati alcuni incendi di sterpaglie lungo le linee regionali, mentre i violenti acquazzoni e il forte vento di questi giorni hanno causato abbattimenti di alberi sulle linee, in alcuni casi tranciando i cavi aerei per le linee elettrificate o bloccando letteralmente i binari.

A causa della presenza di un albero sulla sede ferroviaria tra le stazioni di Montevarchi e San Giovanni Valdarno, i treni regionali 2310, 11806 e 11676 hanno accumulato ritardi per circa un'ora prima che i tecnici provvedessero alla rimozione degli alberi presenti a ridosso della sede ferroviaria e che la circolazione riprendesse regolarmente.

Mentre poco prima delle 14, a seguito del sopralluogo dei tecnici RFI, è stata riscontrata la caduta della linea aerea tra Viareggio e Massarosa a causa della presenza di ramaglie di piante portate dal forte vento. La linea è rimasta interrotta per molte ore e sono stati attivati bus sostituivi tra Lucca e Viareggio.

Infine anche sulla Pisa-Lucca, dalle ore 13 alle ore 14.30, a causa di scariche atmosferiche dovute a forti temporali, la circolazione è stata rallentata, coinvolgendo 5 treni regionali con ritardi attorno ai 60 minuti e la soppressione di 4 treni regionali sulla stessa tratta.



Tag

Mes, Lucidi annuncia voto in dissenso, contestato dalla ex-M5s Nugnes e dai compagni di gruppo

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità