Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°27° 
Domani 18°27° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 23 agosto 2019

Attualità mercoledì 08 giugno 2016 ore 15:10

Niente crocifisso in Aula

Il Consiglio regionale della Toscana ha respinto una mozione della Lega nord che chiedeva di mettere il simbolo sacro nell'aula consiliare



FIRENZE — Il documento, presentato dal consigliere Marco Casucci, ha registrato il voto contrario del Pd, ad eccezione di 4 consiglieri democratici.

Il presidente dell'Assemblea toscana Eugenio Giani che si è astenuto motivando la propria decisione per il fatto che, dopo le polemiche dei mesi scorsi sulla presenza del crocifisso nei luoghi pubblici, ha scelto di collocarne uno nella propria stanza. Astenuto anche il gruppo M5s, mentre Sì Toscana ha votato contro. 

Favorevoli invece, oltre alla Lega, anche tutti gli altri rappresentanti del centrodestra.

"Il crocifisso - ha commentato Casucci - è un patrimonio civile di tutti gli italiani, poiché è chiaramente il segno dell'identità cristiana del nostro Paese ed anche dell'Europa. Un simbolo culturale, dunque, oltre che religioso, e quindi ho ritenuto giusto proporre all'aula consiliare di poter collocare un crocifisso". 

Secondo Casucci, "la votazione sulla mozione ha visto una significativa spaccatura in seno al Pd, considerato che cinque qualificati esponenti del Partito democratico si sono astenuti, andando così controcorrente rispetto agli altri consiglieri che si sono, viceversa, opposti alla mia iniziativa".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità