Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°30° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 17 luglio 2019

Cronaca venerdì 23 settembre 2016 ore 10:52

Lancio di uova a Salvini, 28 condannati

Condanna per le persone che contestarono il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, a Viareggio il 16 maggio 2015. Multa di 1.250 euro per ciascuno



VIAREGGIO — E' quanto annuncia sulla pagina Facebook l'associazione Cantiere Sociale. La condanna è per adunanza sediziosa e, in un caso, per accensione e lancio di fumogeno. 

L'accesa contestazione avvenne in piazza Margherita dove Matteo Salvini doveva intervenire ad una iniziativa pubblica per sostenere la candidatura a sindaco di Viareggio di Massimiliano Baldini. Il leader della Lega Nord fu accolto da fischi e lanci di uova da parte di decine di persone dell'area antagonista, dei centri sociali, appartenenti a sigle come Arci e varie associazioni. 

Tra loro la Digos individuò i responsabili dell'agitazione e scattarono le denunce. Ora i decreti di condanna emessi dal giudice di Lucca su richieste della procura.

Il Cantiere sociale critica la decisione del tribunale di Lucca che ha inflitto le 28 condanne penali per le contestazioni a Matteo Salvini il 16 maggio 2015. "Sono medaglie perché crediamo sia giusto contestare Salvini ogni qual volta scende nelle piazze. Queste condanne non ci fermeranno", si legge sul loro profilo Facebook gli esponenti del Cantiere sociale. 

Quel giorno l'auto su cui viaggiava Salvini, quando arrivò a Viareggio fu accerchiata da contestatori e colpita con pugni. Ad un certo punto l'autista dovette fermare l'auto con il leader leghista e dovette affrontare gli inseguitori, poi risalì e riprese la marcia.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca