Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 23° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 18 ottobre 2017

Cronaca sabato 31 ottobre 2015 ore 14:54

Perde il lavoro e si improvvisa narcos

Foto: Tv Prato

Un uomo di 39 anni di origini marocchine è stato arrestato con un connazionale mentre trasportavano 90 chili di hashish da Roma a Prato in automobile

PRATO — La droga avrebbe fruttato sul mercato al dettaglio circa un milione di euro che avrebbero risolto per lo meno parzialmente i problemi economici di uno dei due arrestati, un cittadino marocchino residente regolarmente in Italia, a Pistoia, da anni e fino ad oggi incensurato

Secondo quanto ricostruito dagli agenti della polizia di Prato l'uomo si sarebbe messo in affari con un connazionale clandestino, più giovane di 6 anni, con cui avrebbe deciso di recarsi a Roma per ritirare una partita di hashish da 90 chili e trasportarla fino a Prato.

Gli agenti però erano già sulle tracce del più giovane dei due uomini e così quando i due si sono messi in macchina, ciascuno con la propria, per dirigersi verso la capitale la polizia ha disposto il pedinamento. Appena le due vetture sono rientrate al casello di Prato Ovest sono state fermate e nel bagagliaio di quella appartenente all'uomo incensurato sono stati trovati i panetti di hashish.

"Ho perso il lavoro e mi arrangio raccogliendo ferro -avrebbe raccontato l'uomo agli agenti - , ma non ce la faccio a campare la mia famiglia. Per questo viaggio mi avevano promesso mille euro".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca