Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 20°30° 
Domani 21°31° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 25 giugno 2019

Attualità mercoledì 30 agosto 2017 ore 09:07

Matrimoni civili, a Pianosa non si può

L'isola di Pianosa

Due giovani che avevano chiesto di coronare il loro sogno d'amore sull'isola si sono visti negare l'autorizzazione: "Il regolamento non lo prevede"



CAMPO NELL'ELBA — Pianosa , una bellezza selvaggia che fa innamorare, nonostante tutti i suoi problemi ed i suoi limiti di accessibilità, derivanti dal fatto di essere un ex carcere ancora frequentato da detenuti della colonia agricola in semilibertà e dai vincoli dell'area protetta del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano. E' successo proprio questo a due ragazzi che, dopo aver visitato l'isola piatta in una delle classiche escursioni consentite nel periodo estivo, se ne sono talmente innamorati da decidere di coronare proprio lì il loro sogno d'amore. 

Ad infrangere (almeno per il momento) la possibilità di far diventare realtà questo sogno è arrivato un problema burocratico, in cui si sono imbattuti i due futuri sposi al momento di preparare gli atti collegati alla celebrazione del matrimonio.

"Io e la mia compagna - ci racconta Pino -  abbiamo chiesto al comune di Campo all'Elba di poter celebrare il matrimonio civile sull'isola di Pianosa . La risposta è stata che sull'isola vengono celebrati solo matrimoni religiosi in quanto il regolamento comunale impone come unico luogo per la celebrazione la sala consiliare del municipio. La cosa mi sembra alquanto discriminatoria, e proprio per questo abbiamo deciso di renderla pubblica".

In effetti, il comune di Campo nell'Elba, a differenza di altri comuni dell'isola (Capoliveri, Portoferraio, Marciana) non ha ancora colto la possibilità di dedicare alla celebrazione dei matrimoni civili quegli spazi al di fuori delle fredde mura municipali che invece hanno valore affettivo e valenze paesaggistiche unici. Il sindaco Davide Montauti, eletto da poco più di due mesi, sta pensando seriamente a come risolvere il problema. "Intanto noi non ci arrendiamo - fanno sapere i due ragazzi - non abbiamo nessuna intenzione di rinunciare al nostro sogno".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca