Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°26° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 19 giugno 2019

Cronaca venerdì 23 settembre 2016 ore 16:45

Faida del cocco, 13 denunciati e 6 fogli di via

Concluse le indagini della Polizia sulla rissa di Lacona per il controllo del mercato del cocco: denunce per rissa, lesioni personali e danneggiamento



CAPOLIVERI — Si sono concluse le indagini della Polizia di Stato sull'episodio di violenza scoppiato nel pomeriggio del 9 agosto sulla spiaggia di Lacona tra due famiglie che si contendevano il controllo del mercato del cocco.

Si conta infatti che l’attività abusiva di vendita di cocco ed ananas sulle spiagge elbane frutti alle varie famiglie introiti per diverse decine di migliaia di euro a stagione. 

Proprio in relazione all’alta redditività di tale attività, al fine di incrementare ulteriormente il numero di venditori e di spiagge utili, le varie famiglie hanno cominciato ad assoldare soggetti esterni, cui riservare un compenso in base ai ricavi.

Le indagini degli agenti del commissariato elbano hanno rivelato come quella in corso fosse una vera faida tra famiglie di origine campana per l’acquisizione del monopolio nel controllo della vendita abusiva di cocco ed ananas sull'isola.

Sono stati quindi denunciati per il reato di rissa in totale tredici soggetti, di cui cinque anche per il reato di lesioni personali aggravate e tre per danneggiamento aggravato di un veicolo e di altri beni privati.

Tra gli autori dell’episodio violento segnalato alla magistratura labronica figurano anche quattro donne. Tutti i soggetti identificati sono pregiudicati o destinatari di precedenti deferimenti all’autorità giudiziaria per diversi reati, in particolare quelli contro la persona ed il patrimonio.

Infine nei confronti di 6 delle persone sottoposte ad indagine non residenti sul territorio elbano è stata richiesta al Questore di Livorno l’adozione del provvedimento del foglio di via obbligatorio.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Politica

Lavoro