Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°29° 
Domani 14°24° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 16 settembre 2019

Attualità sabato 07 marzo 2015 ore 17:45

Pinete distrutte, scontro Briatore-Lombardi

L'imprenditore ha tentato di sdrammatizzare via tweet: "Non roviniamo la stagione per qualche albero caduto". Indignato il sindaco: "Parole offensive"



PIETRASANTA — Mentre è in pieno corso il censimento dei danni provocati in buona parte della Toscana dalle tempeste e dal vento fortissimo del 5 marzo, Flavio Briatore, titolare del Twiga, uno degli stabilimenti balneari più famosi e alla moda della Versilia, è intervenuto con alcuni weet che hanno fatto sobbalzare il sindaco Domenico Lombardi.

"I giovanli stranieri parlano di tragedia... non roviniamo la stagione per qualche albero caduto, si ripiantano..." ha twittato Flavio Briatore. E ancora: "Non creiamo allarmismo, non è il Belice, non è una catastrofe - ha proseguito l'imprenditore - Alla Versiliana sono caduti il 5 per cento dei pini. Non scoraggiamo i turisti. La Versilia non è distrutta, solo ferita, prepariamoci per la stagione, non spaventiamo i turisti".

Immediata la replica seccata del sindaco di Pietrasanta.

"L'intento di Flavio Briatore forse voleva essere positivo per lanciare la stagione 2015 - ha dichiarato il primo cittadino - Ma le sue parole suonano offensive di fronte alla piena emergenza di centinaia di cittadini alle prese con danni alle case e da giorni senza energia elettrica".

"Di alberi ne sono caduti tanti e il territorio è in sofferenza - conclude Lombardi - Ciò non toglie che la stagione 2015 si aprirà nelle migliori condizioni possibili, con tanti eventi, dalla mostra di Mitoraj al Festival del cinema all'ottima stagione della Versiliana. Rialzeremo la testa e la nostra Versilia sarà ancora più bella e accogliente. Ce la stiamo mettendo tutta".



Tag

Il bambino caduto dal balcone a Lodi: ecco come Angel lo ha salvato | Video

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca