Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°26° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 17 giugno 2019

Cronaca sabato 23 maggio 2015 ore 10:25

Ex scuola Lambruschini, nessun abuso edilizio

Tutti assolti in 1/o grado i 13 politici e tecnici, tra cui l'ex sindaco Nocentini e 6 assessori, dalle accuse di abusi durante la ristrutturazione



FIGLINE VALDARNO — La sentenza è stata emessa ieri sera dal giudice del Tribunale di Firenze, Francesco Maradei: nei lavori di riqualificazione urbanistica ed edilizia della ex scuola Lambruschni di Figline non ci furuno né abusi edilizi né falso nella gestione dell'appalto: il fatto non sussiste. Cadono dunque le accuse più pesanti per tutti gli imputati, tra cui l'ex sindaco Riccardo Nocentini, sei assessori della sue giunta e sei tecnici. Uno di questi ultimi è stato assolto per avvenuta prescrizione dall'accusa di non aver contravvenuto alle norme antisismiche. 

Solo condanne più lievi per reati minori, quelle stabilite dal magistrato fiorentino: 8 mesi ciascuno per abuso d'ufficio a 2 funzionari comunali (assolti dagli altri reati) per non aver gestito correttamente, in particolare in relazione ad aspetti economici, l'affidamento all'esterno dell'incarico per il progetto. I due condannati hanno annunciato di voler far ricorso in corte d'appello.

L'accusa, sostenuta dai pm Tei e Monferini, aveva evidenziato la presenza di una torre alta 25 metri in pieno centro storico a una distanza dagli altri edifici inferiore a 10 metri. L'inchiesta aveva posrtato anche al sequestro dell'edificio. L'attuale sindaco, Giulia Mugnai, ha annunciato che il Comune chiederà il dissequestro per far ripartire il cantiere.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità