Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 19°33° 
Domani 21°35° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 27 giugno 2019

Attualità domenica 30 novembre 2014 ore 10:28

Festa della Toscana, palazzi aperti

Fino alle 21 apertura straordinaria delle sedi del consiglio regionale, con visite guidate, spettacoli teatrali, concerti, mostre, safari d'arte



FIRENZE — La festa della Toscana è stata istituita dal consiglio regionale per ricordare l'abolizione della pena di morte nel Granducato nel 1786. Il programma dell'edizione di quest'anno prevede decine di iniziative in tutta la regione.

A Firenze, le sedi il consiglio regionale (palazzo Panciatichi, palazzo Bastogi e Palazzo Covoni-Capponi) resteranno aperte al pubblico fino alle 21 con vari eventi. Ma sarà possibile effettuare anche visite guidate gratuite, in italiano e in inglese, alle 14.30, 16, 17.30, prenotando presso la portineria del Consiglio di via Cavour 4, punto di ritrovo dei gruppi. Si potranno visitare anche la mostra pittorica “DonnArchitettura” di Franca Pisani a palazzo Covoni-Panciatichi e quella fotografica “Paper view” di Giorgio Perini, curata da Mauro Lovi.

Fra le altre iniziative, alle 10.30 il safari d’arte-caccia al tesoro “Dante ieri, oggi e domani”, organizzato dalla società Dante Alighieri mentre, sul fronte musicale, sempre alle 10.30, in auditorium, il concerto dell’orchestra giovanile di Firenze diretta da Janet Zadow; alle 15.30 nella sala delle Feste, il concerto del gruppo Vocaloca con la presentazione dell’associazione Out of Music. Testimonial: Paolo Vallesi e Irene Grandi. Alle 16, ancora in auditorium, Giuseppe Fricelli al pianoforte e la voce recitante di Annamaria Sanetti renderanno omaggio ad Alfredo Bianchini, poliedrico artista fiorentino che ha riscoperto e proposto la ricca tradizione popolare toscana sia musicale che poetica.

Alle 17, ancora in sala Gonfalone, con la performance del trio Sorelle ‘900 formato da Lisa Kant, Cleopatra Monco e Carol Bandini, il ricordo va ad Odoardo Spadaro, uno dei più famosi chansonnier fiorentini, nato in Santo Spirito e conosciuto in tutto il mondo. A chiudere gli eventi musicali, alle 19.30, sarà il concerto della banda dei Carabinieri.

Per quanto riguarda invece il teatro e il cinema, alle 17.30, nella sala Gigli di palazzo Panciatichi, andrà in scena “Serata con tè al gusto d’amore”, uno spettacolo happening con il pubblico, curato dall’associazione centro di teatro internazionale; alle 18 invece, nella sala delle Feste, sarà proiettato il documentario “Around Europe” con la regia di Antonio Castaldo.

Per le degustazioni e il folklore, a partire dalle 16.30, assaggi di prodotti tipici e artigianali toscani come i salumi della macelleria Alberto di Arezzo, i formaggi del Mastrocaciaio di Firenze, i pani dei forni Pandemonio di Impruneta, Giuntini di Quarrata e Forno Top di Firenze e infine la cioccolata, calda, fredda e al peperoncino di Mugellini e Vitali.

Alle 17, nei cortili interni dei palazzi Covoni-Panciatichi e Bastogi, spettacolo degli sbandieratori di San Pietro, contrada Alfiere di Bagno a Ripoli, con giochi folkloristici.

Nel video qui sotto, l'invito della consigliera dell'Ufficio di presidenza Daniela Lastri a prendere parte agli eventi

Daniela Lastri - dichiarazione


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità