Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 5° 
Domani -6°7° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 11 dicembre 2018

Cronaca lunedì 24 settembre 2018 ore 16:53

L'aggressore di Abramovic la voleva "incorniciare"

L'uomo, un artista della Repubblica Ceca, ha spiegato che da tempo dipinge ritratti di artisti. Quel gesto doveva essere un passo avanti artistico



FIRENZE — Vaclav Pisvejc, 51 anni della Repubblica Ceca, è l'uomo che ieri ha aggredito Marina Abramovic all'uscita di Palazzo Strozzi dove l'artista 71enne si trovava per un evento riguardante la mostra The Cleaner, retrospettiva sulla carriera della serba.

Si è appreso che Pisvejc è, a sua volta, un'artista e che quella di ieri per lui non sarebbe stata un'aggressione ma una performance artistica.

Sulla vicenda si è espressa anche la stessa Abramovic che ha chiesto e ottenuto di poter incontrare e parlare con Pisvejc. Il 51enne le ha detto che lo avrebbe fatto per "la sua arte" (vedi articoli correlati in fondo a questo). 

Pisvejc ha detto che il suo gesto era stato pensato per creare "stupore e interesse, proprio come fanno Marina e molti altri" e ha aggiunto che non voleva fare male all'artista 71enne.

Il ceco, che non è stato denunciato da Abramovic per i fatti di ieri, ha spiegato all'Ansa che da anni sta dipingendo i ritratti degli artisti più famosi e che, dopo averne fatti molti si è chiesto cosa potesse fare di diverso.

Così ha pensato di incorniciare fisicamente Marina Abramovic, da lui ritenuta l'artista più famosa al mondo.

Pisvejc ha ritratto, nel tempo, anche Maurizio Cattelan e Urs Fischer.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Lavoro