Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°24° 
Domani 12°25° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 23 ottobre 2019

Cronaca mercoledì 28 febbraio 2018 ore 07:45

Alcol sul caminetto e il fuoco investe il neonato

Un neonato di tre mesi è ricoverato al Meyer in gravi condizioni per le ustioni provocate dal ritorno di fiamma di un caminetto alimentato dal padre



FIRENZE — Dramma a Calenzano: lunedì scorso un bambino di tre mesi è rimasto gravemente ustionato nel corso di un incidente domestico avvenuto nell'abitazione in cui vive con i genitori.

La notizia è stata pubblicata dal quotidiano La Nazione.

Stando alla ricostruzione riportata dal quotidiano fiorentino, il padre aveva acceso il fuoco in un caminetto situato nella stessa stanza dove il piccolo dormiva. A un certo punto, per ravvivare la fiamma, l'uomo ha preso una bottiglia di liquido infiammabile, forse alcol, e lo ha riversato direttamente nel caminetto, generando un ritorno di fiamma che ha fatto esplodere la bottiglia. La deflagrazione ha investito anche il bambino, ustionandolo gravemente.

Il piccolo è stato soccorso e trasportato d'urgenza all'ospedale pediatrico Meyer. Ha ustioni sul 35 per cento del corpo. Lievemente ferito anche il padre.



Tag

Il canto dell'Araponga, l'uccello più assordante al mondo

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità