Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°18° 
Domani 12°21° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 19 settembre 2019

Attualità venerdì 24 febbraio 2017 ore 10:00

Pandas, quando il cervello dei bimbi si infiamma

Un convegno dedicato interamente a questa patologia, non ancora riconosciuta dalla comunità scientifica, ma che raggiunge in Italia più di 1000 bimbi



FIRENZE — Il convegno si terrà a Firenze il 28 febbraio nella sede della Regione Toscana. La sindrome si presenta all’improvviso, generalmente dopo un’infezione streptococcica (otiti, faringiti, tonsilliti, bronchiti, infezioni cutanee, ecc., da Streptococco Beta-Emolitico di Gruppo A). Colpisce i bambini dai 3 ai 14 anni in taluni casi l’esordio può verificarsi oltre la pubertà. I sintomi sono di tipo neuropsichiatrico (Disturbo Ossessivo-Compulsivo, Tic motori e vocali, aggressività, idee suicidarie, iperattività, urgenza urinaria, anoressia, isolamento, depressione, cambi repentini di umore, e altri sintomi meno frequenti) e compaiono l’arco di poche ore. 

La diagnosi è clinica, sebbene sia stato messo a punto un test ematico, con la ricerca di anticorpi e recettori specifici, non ancora validato, che, in parole povere, misura l’intensità dell’infiammazione dei gangli della base, ovvero le strutture cerebrali colpite da infiammazione, causa della sintomatologia.

La terapia di base, sia nel caso della PANDAS che in quello della PANS, è costituita dalla somministrazione di antibiotici, orali o iniettivi. Spesso è sufficiente, nei casi di recente esordio, a far arretrare l’infiammazione fino alla scomparsa dei sintomi, ricadute a parte. 

La tempestività diagnostica è fondamentale per evitare il progredire della gravità dei sintomi. In Italia, la PANDAS viene conosciuta nel 2008 da una grande professionista, pediatra reumatologa fiorentina, grazie alla presentazione di un paziente la cui madre sospettava essere affetto da PANDAS. 

Nel 2010 venne costituita PANDAS Italia. Nel 2014 il primo convegno europeo sulla sindrome, a Firenze, che vide la presenza di cinque fra i più grandi ricercatori e clinici statunitensi, prima fra tutte, la Dr.ssa Susan E. Swedo (National Insitute of Mental Health – Bethesda), che la scoprì, partendo dagli studi sulla febbre reumatica, nel 1998.

Nel 2016 il primo convegno all’interno di uno dei più grandi ospedali pediatrici italiani, il Gaslini di Genova.
In occasione della Giornata Mondiale delle MR, il prossimo 28 Febbraio, tre eventi, oltre al convegno fiorentino, si succederanno. Tutti vedranno la partecipazione della Dr.ssa Madeleine Cunningham (Oklahoma University), che molto umanamente ha accettato l’invito di PANDAS Italia a relazionare a Gravina di Puglia (BA – 25 Febbraio), e a Chiavari, il 2 Marzo, all’interno di un convegno legato ai Master Europei di Scherma 2017. All’ organizzazione e sponsorizzazione di tutti questi eventi PANDAS Italia ha contribuito per la copertura delle spese relative al viaggio della Dr.ssa Cunningham, che il 28 marzo, oltre al convegno del mattino, terrà una lezione per medici
all’Università degli Studi di Firenze.



Tag

Arresti negati per Sozzani (FI): in aula alla Camera è caos

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Cronaca