Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 22 novembre 2019

Cronaca giovedì 24 gennaio 2019 ore 12:51

Chiese gli arresti per il marito dell'amante

Il tribunale di Genova ha condannato il magistrato della procura fiorentina accusato di abuso d'ufficio. Assolta la donna



FIRENZE — E' finito con una condanna a otto mesi di carcere con pena sospesa il processo di primo grado a carico di Vincenzo Ferrigno, il magistrato finito alla sbarra per aver chiesto gli arresti domiciliari del marito di una donna di cui si era innamorato e che aveva conosciuto per motivi di lavoro: la donna aveva sporto denuncia contro il coniuge per minacce e il fascicolo d'inchiesta era toccato proprio a Ferrigno, a quel tempo sostituto procuratore a Firenze.

Ferrigno è stato condannato anche al risarcimento della parte civile e al pagamento delle spese legali. Nel corso dello stesso procedimento, la signora invece è stata assolta.

L'avvocato difensore del magistrato ha annunciato ricorso in appello.

Soddisfatti gli avvocati del marito della donna: "lI nostro cliente si è commosso alla notizia della condanna" hanno spiegato.



Tag

Livorno, in fiamme una nave ferma in porto: l'intervento dei vigili del fuoco

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca