Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -1°6° 
Domani -3°12° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 16 febbraio 2019

Lavoro martedì 10 maggio 2016 ore 14:00

Fino a tremila euro per ogni disoccupato

Servizio di Anna Dainelli

Da giugno la Regione sperimenterà gli assegni di ricollocamento previsti dal Jobs Act. Il contributo verrà incassato solo una volta ottenuto l'impiego



FIRENZE — C'è chi un lavoro lo ha perso, chi ce l'ha ma discontinuo, chi lo sta rischiando e chi è senza da più di quattro mesi. E' per queste persone che la Regione Toscana, tra le prime in Italia, a giugno sperimenterà attraverso un bando l'assegnazione dell'assegno di ricollocamento.

L'iniziativa è stata presentata durante un briefing a Firenze del presidente Enrico Rossi su alcuni provvedimenti approvati in giunta.

"Tentiamo questa iniziativa - ha commentato il governatore - e siamo fra i primi a farlo, perché credo che in attesa che questa parte del Jobs Act venga definita è giusto cercare una possibile applicazione".

Gli assegni sono una sorta di "dote", prevista nella legge e destinata ai disoccupati, che sarà pagata ai centri per l'impiego e agenzie private per l'assistenza e la formazione fornite ma incassabile solo una volta che il posto di lavoro è stato acquisito.

Gli assegni riguarderanno percorsi professionalizzanti riconosciuti dalla Regione e per i corsi di formazione potranno andare da 250 fino a 3000 euro.

Il criterio per le graduatorie del bando sarà l'Isee e la Regione stima di aiutare circa 1500 persone.



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità