Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°29° 
Domani 14°23° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 23 settembre 2018

Attualità venerdì 06 ottobre 2017 ore 13:18

Florence Biennale, la creatività della Terra

Fino a domenica 15 ottobre artisti provenienti da 72 paesi esporranno le loro opere alla Fortezza da Basso. Tutti gli eventi collaterali



FIRENZE — Si è aperta alla Fortezza da Basso di Firenze le nona edizione di Florence Biennale, la mostra internazionale di arte contemporanea che raccoglie a Firenze fino a domenica 15 ottobre 462 artisti provenienti da 72 paesi.

La manifestazione propone ancora una volta un ricco programma di eventi collaterali quali conferenze, premiazioni, performance e iniziative didattiche che offrono ad artisti e visitatori opportunità di incontro e confronto sui vari aspetti d’arte e cultura, e focalizzano l’attenzione sul tema dell’edizione in corso.

Florence Biennale, diretta da Jacopo Celona con la curatela di Melanie Zefferino, si propone di dare un contributo a una visione del futuro in cui creatività e sostenibilità siano principi fondanti di un ecosistema di arte e cultura in cui prevalga il rispetto della natura e di tutte le forme di vita sulla Terra. 

In questa prospettiva, sintetizzata nel tema eARTh: creatività e sostenibilità, la differenza culturale e la biodiversità non sono intesi quali regni distinti e paralleli bensì parte di un processo evolutivo simbiotico da preservare e alimentare.

Nel corso di ogni edizione della Florence Biennale, gli artisti che si distingono nelle categorie di riferimento ricevonoil Premio Internazionale Lorenzo il Magnifico (opera dell’artista fiorentino di adozione Mario Pachioli), assegnato da una giuria internazionale costituita da personalità di rilievo del mondo dell'arte e della cultura. 

La Florence Biennale conferisce anche un Premio Lorenzo il Magnifico alla carriera a persone e istituzioni che si siano distinte per meriti artistici o per il loro contributo alla cultura. Nel corso dei suoi vent’anni di attività la manifestazione ha ospitato artisti d’eccezione riconosciuti a livello internazionale, fra i quali Marina Abramovic, Anish Kapoor, Marta Minujin, David Hockney, Chen Cheng-Hsiung, Christo e Jeanne-Claude, Gilbert & George, Shu Yong, José Luis Cuevas, Agatha Ruiz de la Prada e gli italiani Mario Carbone, Franco Mussida e Giampaolo Talani.

Il premio alla carriera quest'anno sarà tributato all’artista ghanese El Anatsui con una cerimonia che si svolgerà venerdì 13 ottobre preceduta, il 12 ottobre, dalla premiazione dell’architetto giapponese Arata Isozaki; quest’ultimo non potrà esser presente per problemi di salute, ma sarà proiettato un videomessaggio di ringraziamento da parte dello stesso Isozaki.

Domenica 8 ottobre sarà invece conferito il premio alla carriera (in memoriam) allo scultore Sauro Cavallini; infine domenica 15, dalle 10 alle 12, si svolgerà la cerimonia di premiazione degli artisti in concorso.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità