Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -7°8° 
Domani -6°3° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 15 dicembre 2018

Arte venerdì 02 settembre 2016 ore 15:35

Il parto più antico è etrusco

Al via le celebrazione etrusche e in Consiglio regionale sono stati esposti i reperti archeologici del santuario di Poggio Colla, a Vicchio in Mugello



FIRENZE — La più antica rappresentazione di parto conosciuta nell'arte europea è stata ritrovata nel santuario di Poggio Colla a Vicchio in Mugello, santuario etrusco dedicato alla dea della fertilità: a questa scoperta e ad altre è dedicata la mostra inaugurata in Consiglio regionale nel giorno delle Celebrazioni etrusche. I ritrovamenti di questo sito archeologico sono stati esposti per la prima volta tra i quali una stele arcaica in arenaria con caratteri etruschi ma anche quattro figure in bronzo. Un popolo quello Etrusco che ha gettato le basi della Toscana attuale.

Dopo la cerimonia di apertura delle Celebrazioni Etrusche in sala del Gonfalone, il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, ha conferito riconoscimenti ad Andrea Pessina, sovrintendente delle Belle Arti di Firenze e Prato, e ai Comuni delle città toscane definiti “eccellenza della civiltà etrusca”.

La Giornata degli etruschi, è stata istituita dalla presidenza del consiglio regionale per ricordare il giorno in cui, il 27 agosto nel 1569, Cosimo Primo de'Medici venne incoronato Granduca di Toscana e di Etruria.

Servizio di Serena Margheri


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità