FIRENZE
Oggi 14°20° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 26 aprile 2017

Economia venerdì 23 dicembre 2016 ore 14:45

Il salvataggio Mps costa 333 euro a italiano

Il Codacons denuncia i costi altissimi dell'operazione salva-banche appena varata dal governo Gentiloni: "333 euro a italiano, neonati compresi"

FIRENZE — Dopo il fallimento dell'ultimo aumento di capitale promosso dal Monte dei Paschi, la notte scorsa il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto che istituisce un fondo da venti miliardi di euro a tutela del sistema bancario e finanziario. Decreto adesso all'esame del Parlamento. Immediate le critiche dell'associazione dei consumatori Codacons.

"Venti miliardi di euro saranno trasferiti dalle tasche della collettività a quelle delle banche - ha dichiarato il presidente del Codacons Carlo Rienzi - Ancora una volta il governo mette gli interessi degli istituti di credito davanti a quelli dei cittadini, ricorrendo a soldi pubblici per salvare i conti delle banche in difficoltà, privando così le famiglie di risorse preziose che potevano essere destinate alla riduzione delle tasse o alla lotta alla poverta".

"Il decreto salva-risparmio è una vergogna nazionale - conclude Rienzi - perchè di fatto con questa misura il governo ha messo le mani nelle tasche degli italiani, realizzando un prelievo coatto di 333 euro a cittadino, e salvando di è responsabile della crisi del sistema bancario italiano".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca