Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 17 novembre 2018

Contenuto Sponsorizzato mercoledì 15 agosto 2018 ore 07:00

Il successo del settore scommesse sportive

Lo sport è uno dei più grandi motori economici dei tempi moderni. Questo è vero soprattutto per il calcio che è senza ombra di dubbio lo sport più praticato e diffuso al mondo.



FIRENZE — Lo sport è uno dei più grandi motori economici dei tempi moderni. Questo è vero soprattutto per il calcio che è senza ombra di dubbio lo sport più praticato e diffuso al mondo . Proprio i mondiali di Russia sono stato occasione di riflessione per scoprire come si sono mossi i capitali economici dietro un’importante manifestazione sportiva.

Valutando la manifestazione da un punto di vista economico si scopre il grande peso che hanno avuto le scommesse sportive nello spostamento di grandi somme di denaro. Ai mondiali ha trionfato il calcio francese che ha battuto sonoramente quello croato, ma ha trionfato anche il mondo delle scommesse sportive, settore che si è dimostrato in fortissima crescita.

Analizziamo i numeri di un settore che in Toscana come nel resto d’Italia è davvero amatissimo da milioni di appassionati.

Le scommesse sportive: crescita verticale nel periodo mondiali

Il giro monetario mondiale per il gambling sportivo è arrivato a oltre 2,5 miliardi di sterline. E nel nostro Paese quali sono stati i numeri registrati? In Italia i numeri delle scommesse sui mondiali superano di gran lunga qualsiasi altra manifestazione sportiva globale come le olimpiadi.

I mondiali 2018 hanno segnato un record importante in quanto si è arrivati alla cifra senza precedenti di 466 milioni di euro utilizzati per le scommesse. La cifra è enorme se si pensa che rappresenta più del 30% di quello che era stato speso in scommesse in tutto il 2017, ovvero 1,3 miliardi di euro.

Il settore scommesse sportive, dunque, non si smentisce mai e conferma di essere davvero molto in salute. La crescita esponenziale è dovuta a molti fattori, ma anche e soprattutto alla diffusione dei giochi online favorita anche da siti come https://www.leovegas.it/it-it/scommesse-sportive.

Visti questi numeri impressionanti è chiaro che, almeno per quanto riguarda i mondiali, l’interesse per le scommesse non è dato solo dalla voglia di vedere la propria squadra del cuore trionfare, al giro d’affari delle sole scommesse sulla finale hanno partecipato tantissime altre nazioni a livello mondiale compresa l’Italia.

Il confronto con i mondiali di Brasile

I campionati mondiali di Russia 2018 , come abbiamo accennato, hanno generato in Italia un volume di gioco pari a 466 milioni di euro. Ma cosa succede se paragoniamo questo dato ai mondiali precedenti? Nel 2014, quando i mondiali si giocarono in Brasile, gli italiani spesero invece 267 milioni di euro per fare le proprie puntate.

Se la mettiamo da un punto di vista delle percentuali la crescita del giro d’affari è stata quindi pari al 74,5% praticamente nessun altro settore può vantare numeri di questo tipo nel bel Paese. Una delle ragioni di questo aumento è anche la crescita del numero di bookmakers che permettono di piazzare le scommesse direttamente online non solo dal PC, ma anche e soprattutto attraverso smartphone e tablet.

I nuovi portali di gioco

Le innovazioni nel campo delle scommesse sportive hanno portato alla creazione di app e siti di gioco sempre più organizzati e con offerte molto variegate. Ci sono davvero molte modalità di gioco tra le quali scegliere e si ha la possibilità di godere di alcuni bonus.

Un aspetto interessante è la strategia che ormai è entrata a far parte del gioco. Non si punta più casualmente ma con le piattaforme online si possono tenere in considerazione davvero molti dati prima di fare la propria puntata. Si presenta davanti agli occhi del giocatore una vera e propria mappa da studiare che porta poi a fare scelte di scommessa più ponderate e consapevoli. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca