Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14°30° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 20 giugno 2019

Cronaca venerdì 16 febbraio 2018 ore 17:40

In coma per un pugno, la lite per una ragazza

L'autore dell'aggressione in piazza Santa Trinita era in compagnia della fidanzata e avrebbe reagito ai pesanti apprezzamenti rivolti alla donna



FIRENZE — C'era una donna al centro della lite scoppiata la notte scorsa in piazza Santa Trinita e culminata con un cazzotto che ha mandato in coma un uomo di 39 anni.

L'individuo che ha sferrato il colpo era in compagnia della fidanzata e avrebbe cominciato a litigare con il 39enne perchè quest'ultimo, prima in un locale e poi per strada, aveva molestato la ragazza rivolgendole apprezzamenti pesanti. Alla fine è partito il cazzotto che ha fatto crollare sull'asfalto il 39enne. 

I due fidanzati a quel punto si sono separati, lasciando il ferito sul selciato e allontanandosi in direzioni opposte. Ma le telecamere di sorveglianza della zona avevano ripreso tutta la scena e, quando un fattorino si è accorto dell'uomo a terra e ha dato l'allarme, i poliziotti hanno potuto velocemente ricostruire l'accaduto.

L'aggressore, di origine campana e residente in Spagna, è stato fermato poco dopo: fingendo di essere un passante, era tornato indietro per chiedere a un agente che cos'era successo. Quest'ultimo aveva già preso visione dei filmati delle telecamere e lo ha riconosciuto, bloccandolo.

Il 39enne è in prognosi riservata.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Cronaca