Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 19° 
Domani 21° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 25 marzo 2019

Attualità lunedì 04 aprile 2016 ore 17:14

Il giro della Toscana nel nome di Alfredo Martini

Il memorial intitolato allo storico campione di ciclismo scomparso nel 2014 entra nel novero delle gare ciclistiche su strada



FIRENZE — E' iniziata con un minuto di silenzio seguito da un applauso la presentazione del 'Giro della Toscana Memorial Alfredo Martini' in palazzo Strozzi Sacrati a Firenze. Il tutto per onorare il campione scomparso il 25 agosto 2014.

Il memorial si svolgerà il 20, 21, 22 settembre, su percorsi studiati dall'organizzatore Toscana Gare per essere anche un test di collaudo in vista delle sfide iridate in linea e al cronometro. 

"La notizia di una new entry tra le gare ciclistiche su strada in Toscana insieme a quella della nascita di una nuova società per dare impulso al settore agonistico a due ruote non può che rallegrarci. Se poi tutto questo avviene nel nome e nel ricordo del grande Alfredo Martini, questo ci riempie di soddisfazione", spiega l'assessore regionale alla salute Stefania Saccardi.

L'idea alla base del memorial è anche quella di ridare vigore al calendario delle gare professionistiche e di valorizzare i giovani che intendono partecipare. 

La prima prova il 20 settembre, andrà da Montecatini Terme ad Arezzo, la seconda, il 21, da Montecatini Terme a Pontedera e la terza il 22 settembre sarà il 'Gran Premio Città di Peccioli – Coppa Sabatini'. 

Alla presentazione, presieduta da Rossano Signorini, sono intervenuti Renzo Macelloni, sindaco di Peccioli, Giuseppe Bellandi, sindaco di Montecatini Terme, l'assessore allo sport del Comune di Pontedera, oltre a Renato di Rocco, presidente della Federazione ciclistica italiana e Giacomo Bacci, presidente del Comitato toscano della Fci.

"Un evento importante – ha proseguito l'assessore Saccardi - che contribuirà ad ampliare l'appeal toscano nel settore dello sport, e in particolare del ciclismo che qui vanta una tradizione radicata che si richiama a quel personaggio straordinario che è stato Martini con la sua capacità di vivere e trasmettere i valori di passione, tenacia, dedizione e umanità che lo sport deve sempre interpretare".

Il Giro della Toscana ha anche un'altra freccia la suo arco. "Attraverserà – ha detto l'assessore allo sport - territori molto belli e sarà dunque un'occasione, come già è successo per i Mondiali di ciclismo, per valorizzare le eccellenze paesaggistiche, artistico-culturali e enogastronomiche della nostra Regione".

SERVIZIO - GIRO DELLA TOSCANA MEMORIAL ALFREDO MARTINI


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

toscanamedia

Cronaca

Cronaca

Cronaca