Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14° 
Domani 12°14° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 15 dicembre 2019

Attualità lunedì 13 giugno 2016 ore 19:55

Meningite, vaccinare i figli prima delle vacanze

L'Azienda sanitaria Toscana centro rinnova l'appello ai genitori: le prenotazionI nelle ultime settimane sono crollate del 75 per cento



FIRENZE — Nonostante l'allarme per le decine di casi di meningite che si sono verificati negli ultimi 18 mesi in Toscana, crolla l'attenzione della cittadinanza verso le vaccinazioni.

Nelle ultime settimane le prenotazioni per la vaccinazione antimeningococco C si sono drasticamente ridotte a un terzo e i livelli di copertura vaccinale fra gli adolescenti e giovani adulti, quindi i ragazzi di età compresa fra gli 11 e i ven'anni, sono ancora insufficienti per ridurre la circolazione del batterio.

"Da alcune settimane la richiesta di appuntamenti per la vaccinazione è quasi inesistente - spiegano gli uffici della Asl - Nella giornata di venerdì scorso, le prenotazioni registrate al Cup Metropolitano nel territorio di Firenze sono state dieci e in quelli di Prato e Pistoia tre. Nei mesi di febbraio-marzo, quando si sono registrati alcuni casi di meningite, nel solo territorio fiorentino le prenotazioni sono arrivate fino seimila richieste di appuntamento al giorno".

Tutti gli operatori sanitari dell’AUSL Toscana Centro rinnovano l’appello alla vaccinazione a tutti coloro che risiedono nei territori di Firenze, Prato e Pistoia.

“E’ importante non abbassare la guardia e mantenere alta l’attenzione – sottolinea il dottor Gabriele Mazzoni del servizio di igiene e sanità pubblica dell’Ausl Toscana Centro - Vaccinarsi è un dovere civico, la copertura deve arrivare al 90 per cento. Invito i genitori dei ragazzi non ancora vaccinati o che non hanno fatto il richiamo a prenotare un appuntamento prima di partire per le vacanze. La vaccinazione rappresenta la misura più efficace per ridurre il rischio di diffusione della infezione ed assicura una protezione diretta nei confronti del vaccinato ed indiretta nei confronti della popolazione in generale in quando riduce la circolazione del batterio anche nei portatori”.

La vaccinazione contro il meningococco C è gratuita fino al 30 settembre.



Tromba d'aria a Lauria: scoperchiato il tetto del palazzetto dello sport Video

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca