Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 14 novembre 2019

Cronaca giovedì 20 dicembre 2018 ore 10:25

Più sicurezza nei locali notturni

Sicurezza discoteche, riunione a Palazzo Medici Riccardi con il presidente della Regione Enrico Rossi. Delineata strategia regionale di intervento



FIRENZE — Rafforzamento dei controlli da parte delle commissioni comunali e provinciali di pubblico spettacolo, verifica della possibilità da parte dei sindaci di adottare ordinanze contingibili e urgenti per vietare gli spray, formazione specifica degli addetti ai servizi di controllo, conta-persone e metal detector palmari agli ingressi, bollino blu per i locali virtuosi.

Sono numerose le ipotesi di intervento per accrescere la sicurezza nei locali di intrattenimento, emerse al tavolo che il prefetto di Firenze Laura Lega ha convocato  a Palazzo Medici Riccardi. 

Hanno partecipato il presidente della Regione Enrico Rossi, i prefetti della Toscana, un rappresentante del comandante regionale dei Vigili del Fuoco, il vice presidente regionale di Anci e i rappresentanti regionali delle organizzazioni dei gestori di discoteche e dei servizi di controllo delle attività di intrattenimento e spettacolo.

Tre i punti essenziali su cui il tavolo ha deciso di intervenire. Prima di tutto, verranno potenziati i controlli che saranno resi più incisivi e costanti e che saranno effettuati anche con il supporto delle forze di polizia e con il concorso delle Aziende Sanitarie e dei Vigili del Fuoco. Secondo punto: per garantire la sicurezza interna, la capienza dei locali deve rispettare strettamente le norme e su questo aspetto le commissioni di vigilanza comunali e provinciali, che hanno un ruolo essenziale, intensificheranno le verifiche. “Non tanto come prova muscolare, ha sottolineato il prefetto Lega, ma soprattutto con l’intento di accompagnare chi fa intrattenimento, in modo da fornire un bagaglio professionale aggiuntivo”. Terzo: i gestori dei locali dovranno calibrare il numero degli addetti ai controlli in base alle caratteristiche infrastrutturali e logistiche dei propri locali e al tipo di spettacolo. Inoltre, qualche giorno prima di un evento che richiama molto pubblico, dovranno comunicare l’avvenimento alla questura in modo che siano predisposti gli adeguati servizi per garantire la sicurezza esterna.



Tag

Venezia sott'acqua, la peggiore marea degli ultimi 50 anni: le immagini dall'elicottero

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca