Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°21° 
Domani 12°23° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 23 settembre 2019

Attualità venerdì 04 marzo 2016 ore 15:00

Quattro milioni di euro a giovani e imprese

I soldi sono destinati anche all'artigianato

Ente e Banca Crf erogano fondi alle aziende nelle province di Firenze, Arezzo e Grosseto. Saranno versati nell'arco di tre anni



FIRENZE — Quattro milioni di euro per sostenere il tessuto sociale e produttivo del territorio: è questo l’obiettivo dell’iniziativa congiunta della Cassa di Risparmio di Firenze e Banca Cr Firenze (Intesa San Paolo).

Gli investimenti che arrivano dai due enti saranno investiti in tre anni e andranno a sostenere il tessuto artigianale locale, favorire l’occupazione, supportare i giovani nell’acquisto della casa o sviluppare nuova imprenditoria.

La nuova formula è denominata Ist (Interventi per lo Sviluppo del Territorio) ed è stata realizzata in collaborazione con l'associazione Vo.bi.s (Volontari Bancari per l'Impresa sociale).

L'iniziativa è stata presentata questo pomeriggio, venerdì 4 marzo, nella sala biblioteca della Cassa di Risparmio di Firenze in via Bufalini.

Le linee di intervento studiate per sostenere il mondo dell'artigianato e le iniziative dei privati sono cinque: Jobs Act Plus punta a promuovere l'assunzione di operai specializzati e apprendisti finanziando il pagamento di una parte degli emolumenti nell'ambito della regolamentazione Jobs Act, che gia' riduce il costo contributivo e fiscale per l'azienda per i primi tre anni di assunzione.

E-Commerce Evolution incentiva il ricorso delle micro-imprese artigiane all'e-commerce. New One, per favorire il rinnovo e l'ammodernamento di impianti, strumentazioni, attrezzature. Young Home vuole invece incoraggiare l'acquisto della prima casa da parte di giovani under 40 tramite l'erogazione di un contributo in conto interessi a fronte dei mutui accesi presso Banca CR Firenze. New Artist, faciliterà l'apertura di imprese d'artigianato e dell'arte da parte dei giovani che abbiano compiuto studi o un percorso di formazione nel settore

Gabriele Gori, direttore generale dell'ente fiorentino, e Pierluigi Monceri, direttore regionale Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna di Intesa Sanpaolo e direttore generale di Banca CR Firenze, hanno spiegato che non si tratta di finanziamenti ma erogazioni assegnate a privati e aziende operanti oppure residenti nelle province di Firenze, Arezzo e Grosseto che presenteranno domanda aderendo ad uno dei bandi emessi nel corso del triennio da OmA, l'Osservatorio dei Mestieri d'Arte dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Le loro dichiarazioni nei video sottostanti.

PIER LUIGI MONCERI SU FINANZIAMENTI PER I GIOVANI
GABRIELE GORI SU FINANZIAMENTI PER I GIOVANI


Tag

Conte: «Fisco iniquo e inefficiente, serve riforma»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca