FIRENZE
Oggi 7° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 26 febbraio 2017

Attualità giovedì 11 agosto 2016 ore 15:26

Sciopero a ferragosto contro le aperture festive

Sindacati sul piede di guerra per chiedere che sia rivista la norma del decreto legge 'Salva Italia' sulla liberalizzazione degli orari dei negozi

FIRENZE — Nuovo atto di una battaglia che dura da tempo e che ora investe anche il ferragosto. Per l'intera giornata del 15 agosto i sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Toscana hanno proclamato l'astensione dal lavoro.

Il nodo del contendere sono le liberalizzazioni degli orari e le aperture domenicali dei negozi che, dicono le organizzazioni sindacali "in questo ultimi anni, non hanno portato nessun beneficio all’occupazione, nessun aumento dei consumi, ma hanno aumentato la precarietà e l’assenza di ogni regola minima di concertazione sulla programmazione delle aperture e degli orari di lavoro, come le recenti aperture non stop 24 ore su 24 stanno a dimostrare". 

Sul piano normativo, i sindacati chiedono la modifica dell'articolo 31 del decreto legge 'Salva Italia' ed esprimono la volontà di regolamentare "con il confronto fra le parti sociali e Istituzionali, la materia delle aperture domenicali e festive e degli orari, demandando ai territori e alla contrattazione la loro definizione, per un modello sostenibile del lavoro, del commercio, per città più vivibili, all’insegna della cultura e non del solo consumo, per una maggiore contrattazione in difesa dei più deboli, per la difesa dei valori civili e religiosi".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca