Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -7°8° 
Domani -6°3° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 15 dicembre 2018

Attualità giovedì 11 ottobre 2018 ore 18:05

Scuola, una valanga di cattedre vuote

Per il sindacato Flc-Cgil sono stati nominati soltanto 1.805 docenti sui 4.500 posti autorizzati in Toscana dal ministero



FIRENZE — A quasi un mese dall'inizio dell'anno scolastico è guerra di numeri sulle cattedre assegnate in Toscana. A denunciare le mancate assegnazioni stavolta è il sindacato Flc-Cgil secondo cui su circa 4500 cattedre autorizzate dal ministero sul territorio regionale toscano, si sono riuscite ad effettuare soltanto 1805 nomine fra le graduatorie di merito del concorso 2016 e le graduatorie ad esaurimento provinciali. Sul sostegno le cose sarebbero ancora diverse: solo il 15 per cento dei posti sarebbero stati coperti da personale con titoli di specializzazione.

Per il sindacato si tratta dell'effetto dell'esaurimento delle graduatorie e del fatto che non sono state effettuate le prove per molte delle classi di concorso. 

Il sindacato però punta il dito anche contro la gestione delle direttive ministeriali in Toscana: "Abbiamo criticato la procedura adottata sin dai primi adempimenti a inizio agosto e più volte abbiamo sollecitato l'ufficio scolastico regionale perché esercitasse un'azione di coordinamento e definisse linee di indirizzo uniche, per evitare poi comportamenti differenziati nelle varie province che finiscono con il tradursi in disparità e discriminazioni", hanno detto i segretari regionali di Flc-Cgil Daniele Monticelli, Cisl Scuola Giovanni Vannucci e Gilda-Unams Silvana Boccara.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca