Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°18° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 23 settembre 2019

Attualità lunedì 11 febbraio 2019 ore 16:30

Strage, chiesti 15 anni e sei mesi per Moretti

Processo d'appello strage di Viareggio: Mauro Moretti, ex ad di Rfi, ha annunciato in aula: "Rinuncio alla prescrizione". Rombi: "Pulisciti la bocca"



FIRENZE — La procura generale di Firenze nel processo d'appello per la strage ferroviaria di Viareggio che causo 32 morit, ha chiesto 15 anni e 6 mesi di condanna per Mauro Moretti, sia come ad di Rfi sia come ad di Fs, per questa parte fu assolto in primo grado dove fu condannato a 7 anni. 

Chiesti inoltre 14 anni e 6 mesi per l'ex ad di Rfi Michele Mario Elia e 7 anni e 6 mesi per l'ex ad Trenitalia Vincenzo Soprano. Le richieste considerano 6 mesi di taglio per la prescrizione dialcuni reati.

Parlando in udienza alla corte Mauro Moretti ha annunciato che rinuncia alla prescrizione. "Ho preso atto di quello che ha detto il procuratore, sono parecchi anni che si discute in merito alla prescrizione e sono stato spesso portato a bersaglio, per la prescrizione, per i fatti di Viareggio. Rinuncio alla prescrizione, lo faccio per rispetto delle vittime, dei familiari delle vittime e del loro dolore. Lo faccio perché ritengo di essere innocente".

Mentre l'ex ad di Fs Mauro Moretti lasciava l'udienza Daniela Rombi, mamma di Manuela Menichetti una delle giovani vittime della strage, lo ha seguito nel cortile del palazzo di giustizia di Firenze gli ha detto a voce alta: "Pulisciti la bocca primadi parlare delle famiglie delle vittime". Moretti l'ha guardatama non ha risposto alla donna. A tutte le udienze sono stati presenti i familiari delle vittime, rinuniti nell'associazione ''Il mondo che vorrei''.



Tag

«Grazie al mio staff perché non è facile sopportarmi...», e Meloni scoppia a ridere

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca