Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13°24° 
Domani 15°25° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 16 giugno 2019

Cronaca venerdì 06 ottobre 2017 ore 18:05

Tav e variante di valico, indagati ispettori Asl

Disposta l'interdizione per sei ufficiali di polizia giudiziaria accusati di aver certificato decine di controlli nei cantieri mai effettuati



FIRENZE — Sono accusati di aver dichiarato il falso in decine di verbali in cui attestavano l'esito di sopralluoghi e controlli mai effettuati i sei ispettori del Dipartimento di prevenzione della Asl di Firenze che oggi sono stati interdetti dalla loro attività professionale per sei mesi dal gip Fabio Frangini. I pm che coordinano l'inchiesta avevano chiesto glo arresti domiciliari ma il giudice ha deciso per l'interdizione.

I cantieri dei falsi verbali sono stati redatti dal 2012 al 2014 e riguardano alcune delle grandi opere dell'area fiorentina come il tunnel e la stazione sotterranea dell'alta velocità ferroviaria o la variante di valico costruita nel Mugello. Gli inquirenti hanno scoperto anomalie anche nelle firme relative a sopralluoghi per la prevenzione e la sicurezza nei luoghi di lavoro e ben venti responsabili di cantiere di imprese edili diverse hanno dichiarato di non aver mai firmato quei moduli.

I reati contestati ai sei ispettori sono falso ideologico e falso materiale in concorso.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca