Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -0°14° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 20 novembre 2017

Attualità martedì 29 dicembre 2015 ore 15:22

Terrorismo, per Pitti nuove misure di sicurezza

Aggiornamento dei dati dei partecipanti, ingresso alla fiera con badge e carta d'identità, maggior controllo all'ingresso, più tornelli e telecamere

FIRENZE — Sono alcune delle nuove misure di sicurezza adottate da Pitti Immagine in vista dei saloni in programma alla Fortezza da Basso di Firenze il prossimo gennaio dopo gli attentati terroristici. 

Insieme alle istituzioni cittadine e ai responsabili della pubblica sicurezza saranno così adottate una serie di misure concordate a livello europeo. Prima di tutto sono in corso aggiornamenti della struttura delle liste dei partecipanti registrati, in modo tale da includervi ulteriori dati, richiesti dai nuovi protocolli della sicurezza. Pitti Immagine ha poi diffuso una serie di informazioni e raccomandazioni. 

"Per chi arriva in treno - sottolinea l'organizzazione di Pitti Immagine - si raccomanda di lasciare il bagaglio di viaggio al deposito della Stazione di Santa Maria Novella, poiché il deposito interno alla fiera, in Fortezza da Basso, avrà una capienza inferiore a quanto di solito è disponibile. Il personale addetto chiederà un documento di riconoscimento che verrà fotocopiato e abbinato al bagaglio in deposito".

Poi, una volta raggiunta la Fortezza, l'organizzazione raccomanda una certa pazienza agli ingressi e di avere sempre a portata di mano un documento di identità. Ai varchi di accesso ci saranno infatti maggiori controlli, effettuati dal personale affiancato da agenti di polizia - alcuni dei quali muniti di metal detector - e saranno effettuati anche controlli a campione di borse e altri bagagli. 

La Polizia effettuerà anche, al termine di ciascun giorno di manifestazione, incluso il giorno precedente l'apertura, un'ampia bonifica dei padiglioni. Sarà infine monitorata e limitata la permanenza dei mezzi di carico e scarico merci all'interno della Fortezza, così come quella delle auto private.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Cronaca