Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -9°4° 
Domani -3°6° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 19 dicembre 2018

Attualità sabato 11 agosto 2018 ore 12:50

Volontariato, ci sono i soldi per le emergenze

Oltre 90 milioni per dare ossigeno alle associazioni che garantiscono i trasporti di emergenza del 118. Soddisfatte Misericordia, Anpas e Cri



FIRENZE — Le associazioni di volontariato toscane tirano un sospiro di sollievo. Con una delibera, la giunta regionale ha stabilito infatti un budget di 93 milioni di euro per valorizzare i servizi svolti in stand-by e quelli di emergenza. "Esprimiamo tutta la nostra soddisfazione per la positiva conclusione di un lungo percorso, frutto di un dialogo mai interrotto con l’assessorato", scrivono in una nota i presidenti toscani di Anpas Dimitri Bettini e Misericordie Alberto Corsinovi e il direttore del comitato regionale CRI Pasquale Morano.

Nello specifico, si legge in una nota, la maggior parte delle risorse andrà alle associazioni che operano nell'emergenza e che ogni anno svolgono circa 498mila missioni che equivalgono a 12 milioni di chilometri percorsi e a 208 postazioni sul territorio regionale. Entro il 31 agosto alle associazioni sarà riconosciuta la maggiorazione con valenza retroattiva dal 1 gennaio 2018.

Bettini, Corsinovi e Morano spiegano che "questo atteso provvedimento rappresenta una boccata d’ossigeno e ci dà la possibilità di pianificare meglio nuovi sviluppi. La delibera raccoglie anche la disponibilità a una riorganizzazione vocata all’ulteriore efficientamento, di concerto con i territori su cui le nostre associazioni sono presenti e profondamente radicate".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità