Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 12 dicembre 2017

Attualità venerdì 13 ottobre 2017 ore 12:30

Arcobaleno e palloncini per chiedere lo ius soli

Foto Facebook Cgil Firenze

Uno striscione volante è stato innalzato per il flash mob a Firenze. In centinaia da tutta la Toscana hanno chiesto l'approvazione della legge

FIRENZE — Lo striscione si è alzato in volo su piazza Santa Maria Novella nel 'Cittadinanza day' durante il flash mob organizzato dalla Cgil, per chiedere l'approvazione della legge sullo ius soli. La manifestazione, di respiro nazionale, è stata promossa da ''#ItalianiSenzaCittadinanza'' e ''L'Italia sono anch''io''. Il bandierone con i colori della pace e la scritta 'Sì allo Ius soli' è volato verso il cielo sollevato da una massa di palloncini bianchi rossi e versi. 

In piazza, insieme al sindacato, anche gli studenti, l'Arci, Anpi, rappresentanti di partiti e associazioni. 

"Il diritto a venire riconosciuti come cittadini di questo paese - ha detto il segretario della Cgil Firenze, Paola Galgani - è un diritto primario, è una questione di democrazia". 

"Un milione di bambini e ragazzi di origine straniera da anni aspettano una legge per diventare italiani di diritto e non sentirsi più ospiti in quello che ormai è il loro Paese - si legge nel volantino diffuso dal sindacato - abbiamo dunque un milione di buoni motivi per chiedere l'immediata approvazione della legge, lo ius soli è innanzitutto un principio di civiltà. Governo, partiti e Parlamento hanno grandi responsabilità, da una parte per aver assecondato la deriva nella pubblica opinione sul tema dei diritti di cittadinanza, dall'altra per non aver pienamente assunto e portato a termine l'impegno di dare il via libera a un provvedimento che parla di democrazia e civiltà".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Lavoro

Cronaca