Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°18° 
Domani 17°29° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 24 agosto 2019

Attualità mercoledì 12 ottobre 2016 ore 14:28

E' già Inferno-mania

Museo Casa Dante

Il Museo casa di Dante, dove è custodita la maschera mortuaria del Poeta, ha registrato un 20% in più di visite grazie al film e al libro Inferno



FIRENZE — Ora che la pellicola di Ron Howard sbarcherà nelle sale di tutto il mondo la curiosità sulla maschera mortuaria di Dante Alighieri e sulla vita del Sommo Poeta potrebbe crescere ancora di più. 

Nei giorni scorsi, quando le televisioni si sono riversate a Firenze per la prima mondiale di Inferno, molte telecamere si sono date appuntamento proprio alla Casa di Dante, che è uno dei luoghi in cui i protagonisti del film vanno a cercare la mappa della Divina Commedia.

Nella ricerca della maschera di Dante sta infatti l’enigma che il professore di simbologia Robert Langdon, interpretato da Tom Hanks, è chiamato a risolvere nel film "Inferno".

Ed è proprio nella Casa di Dante che è custodita una maschera mortuaria di Dante più antica di quella di Palazzo Vecchio. Proprio dal febbraio 2014, sulla scia del successo del best seller di Dan Brown, la maschera è la nuova ‘star’ del museo. 

Sull’onda del successo di un film che è già uno spot per la nostra città, domani alle 16,30 al Museo Casa di Dante il presidente dell’Unione fiorentina museo casa di Dante Eugenio Giani sarà il relatore della conferenza dal titolo ‘Dante, la commedia, i fiorentini’ che in particolare si soffermerà sui fiorentini che Dante mette all’Inferno.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità