Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 4° 
Domani -6°5° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 15 dicembre 2018

Attualità sabato 08 luglio 2017 ore 12:40

Cinque anni per copiare a mano la Divina Commedia

Foto facebook Museo Casa di Dante

Innamorata di Dante Alighieri si è cimentata come amanuense riportando i cento canti dell'opera su quindici pergamene ora in mostra



FIRENZE — Ci ha messo ben cinque anni, un tempo impensabile oggi ma normale per i miniatori che un tempo copiavano le opere letterarie e i testi sacri per trasmetterli e custodirli nelle biblioteche. La moderna amanuense è  Antonia Rendesi, mamma e casalinga, che ha trascritto a mano i cento canti della 'Divina Commedia' su quindici pergamene, rispettando canoni di estrema precisione: ogni foglio misura cento centimetri per settanta. 

Per molti, ha detto lei stessa, sembrava un'operazione senza senso e invece non è stato così. L'insolita opera che racchiude il viaggio di Dante attraverso 'Inferno', 'Purgatorio' e 'Paradiso' sarà infatti in mostra al museo Casa di Dante dal 12 luglio al 24 novembre.  ''L'amore per Dante nel manoscritto di Antonia Rendesi'', questo il titolo dell'esposizione. 

"Quando la signora Antonia mi ha contattato la prima volta, sono rimasta colpita non solo e non tanto dal prodotto del suo lavoro, ma dalla forza della sua passione - ha detto Tullia Carlino, responsabile eventi del museo -. Questa mostra è una delle infinite testimonianze di quanto grande e trasversale sia sempre stato e sia ancora oggi l''amore per il Divino poeta". 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca