Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -2°5° 
Domani -5°8° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 17 dicembre 2018

Cronaca mercoledì 16 agosto 2017 ore 11:41

Niccolò, l'accusa chiede il processo per omicidio

Gli avvocati della discoteca in cui è stato picchiato a morte il giovane di Scandicci pronti a chiedere l'incriminazione per il ceceno in carcere



LLORET DE MAR — Insieme all'avvocato Joaquim Boadas, che rappresenta il locale ci sono le associazioni delle imprese di svago notturno Fecasarm e Spain Nightlife. Insieme, riporta il quotidiano 'El Periodico', si presentano come "accusa privata" e "popolare", così come prevede la legge spagnola e chiederanno che Rassoul Bissoultanov sia incriminato per "assassinio". Alla base della richiesta c'è la constatazione, evidenziata dalle immagini riprese al momento dell'aggressione, che il calcio letale al volto di Niccolò è stato assestato quando il ragazzo era a terra senza la possibilità di difendersi. 

Bissoultanov, ceceno di 24 anni, risiede a Strasburgo in Francia dove ha chiesto l'asilo politico. Da anni pratica la lotta libera e ora si trova in carcere, unico dei tre aggressori a vedersi convalidato l'arresto per la presunta responsabilità della morte del 22enne di Scandicci. 

Intanto, come già anticipato all'indomani della tragedia, il sindaco di Scandicci Sandro Fallani ha confermato in un'intervista a Radio2 la volontà del Comune di costituirsi parte civile nel processo. "Se questo non sarà possibile - ha detto - vorremmo essere parte civile sostanziale: stamattina sto cercando il sindaco di Lloret del Mar. Lui ha espresso la volontà, e ne ha la facoltà, di costituirsi parte civile. Vogliamo trovare un ponte collaborativo su questo perché non vogliamo lasciare sola la famiglia di Niccolò. Vogliamo aiutarli ad avere giustizia". 

Ora, riferiscono ancora i media catalani, la discoteca Sant Trop di Lloret del Mar potrebbe chiudere definitivamente perché in una situazione economica difficile dopo 55 anni di attività. Per il momento la chiusura è stata decisa per problemi di sicurezza.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca