Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 3° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 14 dicembre 2019

Cronaca mercoledì 23 gennaio 2019 ore 12:01

Smantellata la "Fortezza" della droga

Sono 25 i pusher arrestati per lo spaccio alla Fortezza da Basso di Firenze. Sequestrato anche mezzo chilo di eroina in A1. Il plauso di Salvini



FIRENZE — Una centrale dello spaccio ai giardini della Fortezza da Basso, nel centro di Firenze: la polizia tra sabato e martedì ha arrestato 25 cittadini stranieri accusati di detenzione illecita e spaccio di eroina, hashish e marijuana.

All’operazione, denominata “BAT24”, hanno preso parte agenti della Squadra Mobile fiorentina e del Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine di Roma, coordinati dalla Procura della Repubblica di Firenze diretta dal Procuratore Capo dott. Giuseppe Creazzo.

Da tempo la zona intorno alla Fortezza da Basso era al centro di esposti di cittadini e comitati di quartiere che denunciavano il continuo spaccio; lo scorso 23 settembre una giovane studentessa di appena 21 anni aveva perso la vita dopo aver acquistato una dose letale di eroina proprio in quel parco.

Per tale ragione sono state istallate nei giardini telecamere nascoste e la polizia ha dato il via ad una complessa operazione “sottocopertura” per riuscire ad agganciare gli spacciatori.

L’ultimo di questi episodi si è concluso in un parcheggio sulla A1, dove alcuni trafficanti di droga si sono ritrovati in pochi attimi circondati dagli agenti che sono riusciti a sequestrare oltre mezzo chilo di eroina.

Grazie a questa complessa indagine, la Polizia di Stato in poco più di due mesi è riuscita ad identificare 26 pusher, per lo più cittadini nigeriani e marocchini. Si tratta per lo più di uomini di nazionalità nigeriana, dieci sono domiciliati in centri di accoglienza, gli altri erano in  erano in Italia come richiedenti asilo. Gli arrestati si trovano al carcere fiorentino di Sollicciano.

"Ringrazio le Forze dell'Ordine per i 26 spacciatori arrestati a Firenze. È evidente il cambio dipasso sollecitato dal governo. Conto che la magistratura aiuti in questo percorso di legalità". Ha dichiarato il ministro dell'Interno Matteo Salvini.



Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca