FIRENZE
Oggi 4° 
Domani -3°4° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 19 gennaio 2017

Attualità domenica 28 agosto 2016 ore 11:22

L'arte si mobilita per la ricostruzione

Musei statali e non solo devolveranno l'incasso per la ricostruzione dei luoghi distrutti dal terremoto

FIRENZE — Per domenica 28 agosto, il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini ha invitato gli italiani ad andare al museo perché ''tutti gli incassi dei musei statali saranno destinati ai territori terremotati". 

Un giorno di arte per l'arte e di vicinanza alla vittime del sisma, alle loro famiglie, a chi ha perso tutto ma anche per i tanti monumenti danneggiati o distrutti di una meravigliosa parte d'Italia. 

Questa prima misura straordinaria, si aggiunge a quelle già previste e alle ulteriori misure del governo e il MIBACT destinerà gli incassi dei musei a interventi sul patrimonio culturale danneggiato dal sisma. 

E il sindaco di Firenze Dario Nardella su Facebook fa l'appello: "Tutto l'incasso dei musei civici di Firenze di oggi sarà devoluto per la ricostruzione dei territori colpiti dal terremoto. Aderiamo così anche noi all'iniziativa del Ministero dei beni culturali. Un piccolo gesto per aiutare concretamente le popolazioni colpite. Vi aspettiamo nei musei di Firenze"

A Firenze oltre alla Galleria degli Uffizi e a quella dell’Accademia, si potrà andare anche a anchePalazzo Strozzi, il Museo Horne e il Museo Stibbert. Il museo nazionale del Bargello, quello delle Cappelle Medicee, San Marco, Palazzo Pitti, la Galleria Palatina, quella d'arte moderna, la galleria del Costume e il museo degli Argenti, quello delle Porcellane e il giardino di Boboli, Palazzo Davanzati, Casa Martelli, Orsanmichele.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Cronaca