Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 14 dicembre 2017

Attualità mercoledì 06 dicembre 2017 ore 17:05

La ministra condanna, il web la ricopre di insulti

Roberta Pinotti

Il ministro della Difesa Pinotti si era schierata contro l'esposizione della bandiera neonazista nella caserma dei carabinieri Baldissera di Firenze

ROMA — "Sabato sera ho condannato con nettezza l'esposizione di una bandiera neonazista all'interno della caserma Baldissera di Firenze. Da quel momento sono stata ricoperta di insulti e minacce di ogni tipo da parte di chi vorrebbe far credere che in realtà quella bandiera sia semplicemente un vessillo della Marina imperiale tedesca". A parlare è la ministra della difesa Roberta Pinotti in un post su Facebook. Annunciando che quanto prima tutti i messaggi "che hanno passato il segno di una critica civile" saranno sottoposti all'autorità giudiziaria.

" I somboli sono ciò che diventano e l'uso che se ne fa - ha scritto ancora la ministra - Con la caduta di Hitler tutto ciò che potesse richiamae il partito del Fuhrer è stato vietato ed ecco perchè i neonazisti per ovviare al divieto hanno iniziato a utilizzate il vessillo del Secondo Reich".

"Non possiamo chiudere gli occhi - ha sottolineato Pinotti - La bandiera esposta nella caserma di Firenze offende le donne e gli uomini dell'Arma che difendono i condividono i valori della democrazia. L'antifascisimo fa parte della storia dei Carabinieri e sono più di duemila gli uomini dell'Arma che hanno perso la vita in venti mesi di lotta partigiana. E' anche per rispettare il loro sacrificio che dobbiamo denunciare e condannare ogni episodio riconducibile alnazismo, al fascismo o all'antisemitismo".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità