Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14°22° 
Domani 11°16° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 19 ottobre 2019

Cronaca sabato 06 agosto 2016 ore 18:10

"Controlli intensificati, ma non sono bastati"

Così il sindaco di Grosseto ha commentato il maxi incendio che ha distrutto un vivaio e la pineta di Principina a Mare



GROSSETO — E' stato spento l'incendio che ha completamente distrutto il vivaio e che ha coinvolto anche la vicina pineta a Principina a Mare. Ora i vigili del fuoco dovranno provvedere alle operazioni di bonifica, anche se serviranno parecchie ore.

Per spegnere le fiamme sono servite 5 squadre di terra, due canadair, cinque elicotteri e un mezzo per spegnere gli incendi dell'aeronautica militare di stanza all''aeroporto di Grosseto. Anche i turisti si sono dati da fare per aiutare nelle operazioni di spegnimento che sono partite nella tarda mattinata.

Sul posto è arrivato anche il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna insieme agli assessori Fausto Turbanti, Riccardo Megale e Giacomo Cerboni. Il primo cittadino ha riconosciuto che nonostante siano stati intensificati i controlli, le forze messe in campo non sono state sufficienti. Di fronte a questo nuovo disastro l'Amministrazione è pronta a potenziare l'attività di vigilanza.

Quello di Principina a Mare è l'incendio di pinete più grande dopo quello avvenuto nell'agosto 2012 a Marina di Grosseto. Bruciati quasi 3 ettari di terreno, andata distrutta l'attività produttiva.



Tag

Leopolda, Renzi: «Togliere il voto agli anziani? No, togliere il fiasco a Grillo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità