Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°17° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 19 ottobre 2019

Politica martedì 09 giugno 2015 ore 15:54

Idv scarica Marson e chiede un posto in giunta

Il segretario regionale Fittante rivendica una rappresentanza nella nuova giunta di Enrico Rossi come espressione della coalizione di centrosinistra



FIRENZE — A dieci giorni dlala riconferma di Enrico Rossi alla guida della Regione Toscana, il segretario regionale dell'Italia dei Valori Giovanni Fittante presenta il conto al neo governatore, alla luce del sostegno garantito in una campagna elettorale dove l'Idv non ha corso con una propria lista rinunciando all'eventuale elezione di suoi rappresentanti in consiglio regionale.

"Abbiamo assicurato a Rossi pieno sostegno come parte integrante della coalizione di centrosinistra che ha appoggiato la sua candidatura - ha spiegato Fittante in una conferenza a cui ha preso parte anche il senatore Idv Michelino Davico - Oggi c'è un nuovo governo regionale. Noi non chiediamo un assessorato di riferimento come nella precedente legislatura ma di dare rappresentanza all'Idv come espressione della coalizione di centrosinistra".

"A livello nazionale e regionale - ha aggiunto Davico - l'Italia dei Valori è l'unico vero alleato del Partito Democratico".

Nella prima giunta di Enrico Rossi, varata dopo le regionali del 2010, l'Idv aveva due assessori di riferimento, Cristina Scaletti alla cultura e Anna Marson all'urbanistica in veste di tecnico. Scaletti, peraltro passata nel frattempo al Centro democratico, fu allontanata dalla giunta dallo stesso Rossi nel febbraio del 2014. Anna Marson è invece rimasta al suo posto fino all'ultimo giorno del mandato, portando all'approvazione del consiglio regionale provvedimenti fondamentali come la nuova legge urbanistica, il piano del paesaggio, la variante al Pit per l'ampliamento dell'aeroporto di Peretola. Interpellato dai giornalisti, Fittante ha risposto "No grazie" a chi gli chiedeva se intende riproporre a Rossi il nome della Marson.

"Abbiamo apprezzato il lavoro di Anna Marson - ha dichiarato il segretario regionale dell'Idv - Ma oggi riteniamo che ci sia la necessità della politica, di scelte politiche e non tecniche".



Tag

Matteo, il bodybuilder «squalificato» alla macchina della verità

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca